Affrontare il lavoro di sostituto DSGA Stampa
Valutazione attuale: / 10
ScarsoOttimo 
Scritto da Administrator   
Sabato 13 Ottobre 2018 09:24

Sistemato, per ora, il Programma annuale (Modifiche dei 4/12i EF 2018) e il Budget del MOF 2018/19, proseguiamo con il lavoro:

0) da aver già fatto, cioè sbrigatevi.  Verificare il proprio accesso al SIDI ed a GPU in modo da poter operare come DSGA; regolarizzare la propria posizione con l'istituto cassiere per poter utilizzare la propria firma digitale su Mandati e Reversali che si trasmettono con il sistema OIL.

Se l'OIL non è ancora attivo, prendete contatto con la vostra banca per iniziare dal prossimo anno 2019.

1) la prima cosa a cui provvedere è la predisposizione del Piano ATA 2018/19; non si deve inventare tutto come se si trattasse di una scuola di nuova istituzione.   Consultare il Piano del precedente anno scolastico è indispensabile: in generale è consigliabile non modificare niente, ma conoscere il clima organizzativo in colloqui informali con l'ufficio e con i singoli addetti e con il personale collaboratore scolstico, che è sicuramente il più difficile da gestire.

 

Procediamo con ordine: il DS può (non è obbligatorio) consegnare una Direttiva di massima al DSGA, che va considerata senza spaventarsi troppo per le indicazioni più severe ... circolano diverse Schemi di Direttive fra i DS, che li perdonalizzano aggiungendo altre direttive oltre le tante (troppe) già contenute negli schemi.  Con il DS si DEVE collaborare e, quindi, è necessario cercare di instaurare un rapporto franco e leale, da subito.  Io consiglio, al di là delle Direttive, di chiedere cosa si deve assolutamente modificare ed altre indicazioni particolarmente pressanti per il dirigente.

Acquisite quete Direttive particolari, il sostituto DSGA, in qualità di "ultimo arrivato" nella scuola e privo della legittimazione della titolarità di ruolo dell'incarico, deve procedere con cautela ed intelligenza, proponendo una continuità con l'organizzazione precedentemente esistente nella scuola, salvo le modifiche urgenti espressamente richieste dal DS.  Non è opportuno chiudere la porta a successive modifiche ed adattamenti che si potrebbero apportare per migliorare la qualità del servizio all'utenza e del lavoro degli operatori.

In estrema sintesi il percorso più ragionevole è: ascoltare le Direttive del Ds, ascoltare le richieste degli assistenti e dei collaboratori, confermare il Piano di attività dell'anno precedente e stabilire contestualmente un aggiornamento del Piano entro la fine dell'anno 2018.  Si noti che il Piano non rientra più fra le materie di contrattazione con le RSU.

Se il Piano di attività ATA non è stato predisposto nell'anno precedente ? In questo caso, si devono recuperare gli Ordini di servizio vigenti e, di concerto con il DS, provvedere all'impianto di un vero e proprio Piano di attività 2018/19.

2) Prima di essere aggrediti dal personale si deve avviare una ricognizione sulle Ricostruzioni di carrira: domande presentate e non evase, pratiche in corso di eleborazione, eventuali correzioni alle ricostruzioni già trasmesse per rilievi della RTS.

Uno o più assistenti (se l'ufficio è abbastanza grande - oltre 4/5 unità), con la supervisione del DSGA, si devono caricare di questo  compito con un'adeguata intensificazione da proporre al DS per l'inserimento nella contrattazione di istituto.

I passi devono essere: Formazione e Aggiornamento del personale che dovrà operare sulla ricostruzione in generale e sulle nuove modalità (domanda mediante Polis con dichiarazione dei servizi prestati e produzione del provvedimento entro il 28 Febbraio), creazione di un elenco delle pratiche con uno scadenzario per la possibile conclusione dei procedimenti, richiesta dei fascicoli personali dei docenti ed ATA di cui si deve ricostruire la carriera con l'urgente anticipazione almeno del certificato di servizio attraverso la PEC.

 

Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information